CHI COMANDA IL MONDO
Lunedì, 25 Maggio 2015 12:16

Faceva freddo, temperatura quasi invernale, tutti ben coperti.
Poi le mani al cielo, la musica, il dialogo, i temi, la festa, il ritmo.

Le persone del comitato organizzatore prima dello spettacolo, 
mi hanno detto: "Povia facci un gran concerto e porta il paese in trionfo".

A concerto finito, ho detto a loro del comitato:
"È stata la gente di Gimigliano che ha portato me in trionfo 
e mi ha valorizzato con una grande partecipazione".

Io non ho fatto molto, gli sono solo stato vicino con le mie canzoni
e la mia illusione che ogni singola persona
possa cambiare e dare il suo contributo per migliorare questa nazione. 

Il resto lo ha fatto tutto il pubblico che come me
era positivamente illuso ma consapevole
che un giorno qualcosa cambierà in questa Italia
che viaggia troppo sul consenso ma quasi mai
sulla concretezza nel risolvere i problemi.

Applausi e frasi positive inaspettate sulla canzone "Chi comanda il mondo", 
soprattutto quando dico che l'ho scritta
contro il sistema finanziario europeo e mondiale
che sta distruggendo la nostra Italia.
E poi ancora sorrisi e lacrime di emozione per alcuni.

C'era un sacco di gente coinvolta fino alla fine
nonostante la temperatura e un sacco di gente anche non del posto!!

GRAZIE DEL CUORE CHE VOI AVETE DONATO A ME.

Un grazie alla squadra in campo: 

Francesco Favilli (Batteria) 
Corrado Guidi (Chitarra elettrica) 
Giorgio Santisi (Basso) 
Anna Magno (Violino e Voce) 
Alessio Buccella (Piano e Tastiere)
Simone Zeta Saccomandi (Mixer di sala) 

Gigi Liviero (Regia, organizzazione) 
Bomber Ranalli (Fotografia) 
Aziz Benguennouch (Regia e Riprese)  

Giampiero (Mix di palco) 
Antonio (SoundPlanetMusic Service) 
Giuseppe Macrillò (Sound Light Service)

MarziaMuaciaBoni (Ufficiostampa)

Me

 

RadioPovia

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutte le informazioni su Povia, concerti e altro.
Privacy e Termini di Utilizzo