Giuseppe Povia - Illuso
Giuseppe Povia - Illuso
Lunedì, 01 Maggio 2017 21:04
Povia Illuso

Per vedere questo video accetta i cookie (se prima di accettare vuoi saperne di più sui cookie di questo sito, leggi l'informativa estesa).

Il tono di questo scritto voglio che sia in linea con la canzone linkata sopra e quindi incazzato come pochi mi hanno visto o letto. Se non ti sta bene chiudi la pagina ORA, grazie lo stesso.

Chiarisco da subito che non è un lamento perchè, per quello che dirò, “lamentarsi” è riduttivo ed è un verbo che in questo caso significherebbe: essere noioso senza motivi validi e capriccioso come un bimbominkia viziato. Mi dispiace per te, hai sbagliato a capire. Idiota se lo pensi.

Sono proprio incazzato nero.

Sono incazzato con me stesso per aver creduto sempre al vero concetto di LIBERTA’. Quella libertà che ti fa agire, dire, fare e cantare quello che vuoi, nel modo più obiettivo possibile. Con buon senso. Combattendo.

Incazzato con me stesso perchè ho creduto sempre che la L-I-B-E-R-T-A’ esistesse davvero! Per me LIBERTA’ VUOL DIRE: ESSERE UN ETERNO BAMBINO. UN CAZZO DI SEMPLICE ED ETERNO BAMBINO! Spontaneo, schietto, che se vuole dire NO, è no punto! E se vuole dire SI, è sì punto.

Ho sempre creduto che leccare il culo di mestiere, oltre ad essere umiliante, uccide il pensiero e fa male alla pelle.

Mi rivolgo a tutti quelli che lo fanno a vita! Cosa pensate di voi stessi? Cosa insegnerete ai vostri figli? Che mettendovi a pecora otterrete una vacanza premio e vi sentirete più furbi di altri perchè vi siete fatti un gruzzolo di soldi?
Morirete lasciando tutto qui. Magari ai vostri figli viziati e disturbati o nel migliore dei casi leccaculo più di voi.

Vi sarete fatti inculare e vi farete inculare ogni volta che vorrete qualcosa da qualcuno. Mi fate anche pena. E VOI ARTISTI nuovi e vecchi che fate i finti poveri sensibili o i finti intellettuali o i finti incazzati in primaTV? Leccaculo 2 volte.
Venduti e complici di chi vi incula quando vuole, fino a quando ne ha voglia! Anzi alcuni di voi magari criticano i politici e poi fanno esattamente come loro.
RUFFIANI DEL CAZZO!

Oppure voi che ormai avete il successo sempre assicurato.
Ricordate ai vostri fans che dovete sempre leccare il culo a qualcuno per passare in radio e avere la visibilità che avete. Sì, perchè leccando il culo, l’ambientino di merda vi perdona anche la canzone debole e la trasmette comunque.

È da quando nel 2005 ho fatto quel successo coi Bambini fanno oh, scritta perchè sono stato depresso per anni, alla faccia dell’idiota di turno che pensa che sia una canzone per bambini. Idiota con il quoziente intellettivo di uno che guarda l’isola dei famosi o il grande fratello.

Sì, è da quando ho fatto quel successo che ho cominciato ad avere difficoltà nei rapporti con questi bastardi dell’ambiente della musica e tv, succhiatori di anima che ti portano al successo in un attimo e ti buttano giù quando vogliono.

CHI CAZZO VI SI INCULA!! CONIGLI! NON VI FA SCHIFO LA FACCIA CHE VEDETE NELLO SPECCHIO?

Sono incazzato perchè ho sempre creduto che fosse sbagliato fare il ruffiano leccaculo del 95% di questi figli di puttana dell’ambiente della musica e dello show-business di merda.Cocainomani, alcolizzati, falsi, tossici, depressi, annoiati, sfruttatori, checche isteriche, prime donne, coglioni, mezze troie, finte sante, vecchie mai cresciute, puttanelle di serie zeta figlie di papà, frocetti con potere che mi facevano e mi fanno proposte di letto in cambio di porte aperte.

Donne di oltre 60 anni corrose dall’aridità e con il potere in qualche giornale o rivista famosa, avide, pronte a succhiarti anima e attributi in cambio di un servizio di 5 pagine più qualche conoscenza che apre una porta che ne apre un’altra che ne apre un’altra e ancora un’altra dove ci sono ancora coglioni, mezze troie, finte sante, frocetti con i soldi e via discorrendo. Sapete una cosa tutti voi: NON POTETE NEMMENO BACIARMI IL CULO. NON VI PERMETTO NEANCHE QUELLO.

Ho creduto che la mia spontaneità nel bene e nel male fosse sempre gradita almeno a lor signori delle programmazioni in radio. Sono stato chiaro da subito, da quando ho fatto sanremo 2005 coi bambini fanno oh. Sempre senza peli nè sulla pancia nè sulla lingua. Invece quelli delle radio che contano sono i peggio.

Pieni di soldi e potere e a questi non gliene frega un cazzo di fare informazione, salvare la gente, renderla consapevole che questa nazione è colonizzata di nuovo. Chi ha i soldi non è vero amico di chi non ce li ha. MERDE. Leveranno tutto anche a voi o glielo venderete. Magari a qualche cinese, “tanto lolo pagale contanti”.

E anche a te che prima mi seguivi poi non mi hai più seguito, cazzo me ne frega idiota. Se ti avessi voluto ti avrei leccato il culo.

E a te che: “Povia da quando hai detto o da quando hai fatto quella cosa o quella canzone mi hai deluso”. Fottiti! Se me ne fosse fregato ti avrei leccato il culo.

E a te che mi segui fino a quando non dirò o canterò qualcosa che non ti va bene: FOTTITI! Te ne puoi andare quando vuoi cazzone o cazzona!

E a te che credi che io dica cazzate o che io sia un idiota che ci ha fatto pure un disco che tratta temi di finanza economia e sociale:

APRI GLI OCCHI! Solo un cretino rifiuta di capire un pensiero se non è il suo. Vaffanculo tu e la tua laurea del cazzo.

E a te che mi attacchi o critichi sistematicamente? Sai che sei per me? Un rutto fatto in un secchio della spazzatura.

E a te che dici che ti faccio ridere e che sono ridicolo?
Idiota, se continui a seguirmi non è perchè ti diverti ma perchè impari qualcosa e poi te la rivendi con gli amici al bar demente.

E a te che dici che non ti piace la mia musica? Vai a fare in culo ! Non ti piace perchè non vuoi capirla. Hai pregiudizi. Non la conosci e non giudichi il gusto musicale, tu giudichi me.
Sono pochi quelli che mi hanno criticato in modo negativo ma intelligente e grazie a loro ho migliorato alcune cose.

Anche la mia musica ha qualcosa da dire e chi non ascolta ma giudica per 3 o 4 cose sentite di sfuggita senza averle capite, merita il vaffanculo!

FOTTETEVI PURE TUTTI VOI CHE NON CAPITE CHE NON È NECESSARIO PENSARLA UGUALE. E che L’ODIO di cui parlate è solo dentro voi.

Sono incazzato ma non parlo di odio anche se qualche pezzo di merda me lo attribuisce.

Sono un Illuso come dico nella canzone e lo sono sempre stato sai perchè?

Perchè questa canzone l’ho scritta nel 1997, sì hai capito bene 1- 9 - 9 -7 !

20 anni fa. Ero quello che sono adesso. Purtroppo sono un po’ più consapevole ma sempre lo stesso.
Chi lo avrebbe mai detto che 20 anni fa avevo conosciuto un mondo uguale a quello che ho descritto qui?

La risposta è semplice: perchè è così dappertutto e da sempre. Tutti sanno da subito che è così.

O LECCHI IL CULO E VAI AVANTI, O TI PUO’ ANDARE BENE PER QUALCHE EPISODIO COME È SUCCESSO A ME.

Una cosa è certa, io sono sempre lo stesso.

E SONO IO CHE TI SPUTO NEL MUSO.

Ora puoi riascoltare il brano.Me

Guarda il video "Stare bene"
Guarda il video "Al Sud"
Guarda il video "Era meglio Berlusconi"
Guarda il video "Chi comanda il mondo?"
RadioPovia

Ultimi post

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutte le informazioni su Povia, concerti e altro.
Privacy e Termini di Utilizzo

Social network

Per vedere questa risorsa accetta i c o o k i e (se prima di accettare vuoi saperne di più sui c o o k i e di questo sito, leggi l'informativa estesa).